• Convenzione Adriatico
    Una Convenzione internazionale che riconosca il Mare Adriatico come uno dei più grandi spazi europei continui, un ambiente naturale, economico, culturale e turistico-ricreativo, storicamente contraddistinto da forti relazioni, scontri e incontri tra i diversi popoli e Paesi che vi si affacciano e che riveste un’importanza strategica nei flussi di persone e merci interessanti l’intera Europa.


    Adriatic Convention
    An International Convention to recognize the Adriatic Sea as one of the largest continuous areas of Europe, a natural environment, economic, cultural and tourist-recreational, historically characterized by strong relationships, conflict and encounters between different peoples and countries facing it and that is of strategic importance in the flow of interesting people and goods across Europe.

Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP): La politica europea che non salva il Mediterraneo

 


Il Consiglio europeo agricoltura e pesca ha raggiunto un accordo globale per il regolamento che stabilisce i Fondi europei per gli affari marittimi e la pesca, nuovo strumento finanziario per il periodo 2014-2020.

Mediterraneo, pesce verso la scomparsa fra fermi inutili e miliardi gettati al vento              
da inchieste.repubblica.it

(continua…)

Study in support of policy measures for maritime and coastal tourism at EU level

 


Lo studio ha dimostrato l’importanza del turismo marittimo e costiero per l’UE nel suo complesso; settore che diventa attività economica  di cruciale importanza per alcuni Stati membri, Regioni costiere e singole località, in particolare per le isole.

- Study in support of policy measures for maritime and coastal tourism at EU level
Consortium Lead Partner: ECORYS – Nederland, settembre 2013

(continua…)

 


Il Rapporto biennale dellIPSO (International Programme on the State of the Ocean) conferma i risultati di AR5 dell’IPCC: l’acidificazione degli oceani è continua, per l’assorbimento della CO2, ed ha raggiunto il livello più alto degli ultimi 300milioni di anni.

Una nota di Marco Morini – da ilBO

(continua…)

Costs and benefits arising from the establishment of maritime zones in the Mediterranean Sea

 

Il lavoro di ricerca e il completamento delle analisi si sono svolti tra luglio e ottobre 2012.
La Commissione europea, in data 11 settembre 2009, ha adottato la comunicazione “Verso una politica marittima integrata per una migliore governance nel Mediterraneo”. La comunicazione, inserita nel quadro della politica marittima integrata della UE, ha individuato una serie di sfide in materia di governance marittima nel Mediterraneo e ha proposto alcune azioni volte a guidare gli Stati costieri verso un approccio più coordinato e integrato nella gestione delle attività che incidono sul mare e delle zone costiere.

- Costs and benefits arising from the establishment of  maritime zones in the Mediterranean Sea
IDDRA and LAMANS Management Services S.A.,  giugno 2013

(continua…)

June 8th is World Oceans Day

 

World Oceans Day

Proposta di Direttiva del Parlamento Europeo e del Consiglio per la pianificazione dello spazio marittimo

 

L’Unione europea si è posta l’obiettivo “di diventare un’economia intelligente, sostenibile e inclusiva entro il 2020”, i settori marittimi sono stati individuati come ambiti propizi all’innovazione, alla crescita sostenibile e all’occupazione, quindi atti a contribuire alla realizzazione di questo obiettivo.
La realtà conferma le ricadute negative di un uso crescente delle zone costiere e marittime che unito agli effetti dei cambiamenti climatici, delle calamità naturali e dell’erosione esercita delle pressioni sulle risorse costiere e marine non più sostenibili.

(continua…)

Scoperta l’unitarietà dell’Adriatico.

 

Il Ministero dell’ambiente ha deciso di negare la compatibilità ambientale al progetto di impianto di rigassificazione offshore E.On, previsto nel golfo di Trieste, le motivazioni sembrano particolarmente interessanti. (continua…)

Attività del Comitato AdriaticoéUno

 

Si è riunito a Gorizia, presso la sede dell’ISIG, il gruppo di lavoro del Comitato per la promozione di  Adriati.Co.; i lavori hanno prodotto una verifica delle proposte progettuali utili a dare avvio al percorso, che si intende a lungo termine, verso una convenzione per la promozione della sostenibilità dell’area adriatica.

La scelta condivisa.

 

Medulin – foto Altran

La notizia, apparsa sulla stampa locale qualche giorno fa, del riconoscimento da parte del Ministro dell’ambiente di una “condivisione” transnazionale delle scelte infrastrutturali energetiche potrebbe essere un dato positivo se non fosse in drammatico ritardo e non fosse a chiusura di un’esperienza di governo nazionale che, anche rispetto a questo, non ha prodotto alcun passo avanti.

-notizia di stampa

(continua…)

Oceani: inquinamento senza confini

 

La Global Ocean Commission si è insediata ed ha iniziato i propri lavori, nei prossimi mesi dovrà formulare le proposte che, nel 2014, saranno all’attenzione dell’Assemblea generale dell’Onu per la definizione di misure di intervento in grado di invertire lo stato di degrado in cui versano gli oceani e fermare lo sfruttamento indiscriminato delle loro risorse naturali.
(continua…)