Croazia: IL CENTRO SOCIALE ROJC A POLA
categoria: euroregione/croazia - 14/03/2011

Il Centro sociale Rojc, sede anche di Zelena Istra, è un  bell'esempio di riconversione urbanistica di un complesso edilizio imponente, ma anche di una scelta  straordinaria di sostenibilità sociale e culturale che vale la pena conoscere e, appena possibile, visitare.
 

                             
Pola: il Centro sociale Rojc             - interno        
  
Alliance Rojc - Manifestazione 10 marzo 2010


Il Centro sociale Rojc, sede anche di Zelena Istra, è un  bell'esempio di riconversione urbanistica di un complesso edilizio imponente, ma anche di una scelta  straordinaria di sostenibilità sociale e culturale che vale la pena conoscere e, appena possibile, visitare.
Situato nel centro di Pola, il complesso è costruito dall'impero Austro-Ungarico per essere una scuola militare, funzione che continua ad avere anche con l'Italia e poi con la Jugoslavia, fino al 1976 quando viene  trasformato in caserma. Dopo l'abbandono da parte dell'esercito jugoslavo, diventa centro accoglienza rifugiati, a metà degli anni '90 l'edificio viene occupato dai "saquaters" (abusivi) - associazioni non governative. La Città di Pola, nel 1999, decide finalmente di formalizzare la situazione che si era consolidata negli anni facendo firmare i primi contratti per l'utilizzo degli spazi.
Il complesso edilizio è stato così sottratto al destino di moltri altri edifici pubblici, per lo più ex-militari, presenti a Pola e che le scelte di  politica commerciale attuate dall'attuale amministrazione cittadina stanno rapidamente privatizzando.
Gli accordi prevedono che le associazioni investono in proprio nella ristrutturazione degli spazi che occupano,  mentre la Città finanzia il ripristino degli spazi e i servizi comuni come la portineria, la manutenzione, i guardiani notturni e le pulizie. Attualmente nel Centro hanno la propria sede e lavorano 106 associazioni non governative appartenenti a tutti i settori di attività: culturale, sportivo, sociale, ambientale, minoranze, ecc. 
Il Centro sociale Rojc è internazionalmente riconosciuto come punto di riferimneto culturale, artistico e sociale nella zona del nord Mediterraneo, nonostane Pola abbia soltanto 70.000 abitanti, Rojc coltiva uno spirito cosmopolita.
Nel nuovo sito web del Centro, per il momento solo in Croato, si possono trovare le informazione relative alle assciazioni residenti, alle loro attività con il calendario degli eventi, e molte altre novità.
 
http://rojcnet.pula.org/