Eurostat - Trenta indicatori per misurare l'efficienza delle risorse nella UE
categoria: economia/sostenibilità e indicatori - 10/12/2013

Eurostat ha pubblicato, all'interno delle azioni previste da “Europa 2020”, una serie di trenta indicatori  per la  valutazione  dell' uso delle risorse naturali nella UE e il monitoraggio dei progressi verso un'economia efficiente e “circolare”.
L'iniziativa intende promuovere l'integrazione dell'efficienza delle risorse alle politiche energetiche, dei trasporti, dell'edilizia, dell'agricoltura, della pesca e della coesione economica; sono  definiti obiettivi a medio e lungo termine e individuati i mezzi necessari per raggiungerli. La pubblicazione di un quadro di valutazione è un passo importante nella creazione di un sistema di monitoraggio efficace.
Le risorse naturali - come i materiali e minerali, aria pulita e acqua , terreni coltivabili e gli stock ittici - sono fondamentali per la nostra qualità della vita, e garantire un uso più intelligente di queste risorse è un'iniziativa fondamentale per il futuro. Un quadro di valutazione che dovrebbe, quindi, essere di interesse non solo per i decisori politici, ma anche per ogni singolo cittadino. 
La lista degli indicatori si basa su consultazioni condotte dalla Commissione europea e tiene conto della necessità di fissare degli obiettivi e della disponibilità di dati statistici con una qualità sufficiente, è strutturata attorno a: un indicatore di vantaggio sulla produttività delle risorse, un pannello di indicatori incentrati su terra, acqua e problematiche legate al carbonio, e una serie di indicatori specifici sui temi secondari nella tabella di marcia. Gli indicatori del quadro di valutazione riguardano in generale il periodo 2000-2012, in base alla disponibilità dei dati, il quadro generale sarà costantemente aggiornato e si evolverà per coprire le future esigenze.

-EUROSTAT